È morto il presidente della Tunisia Essebsi | Live in Tunisia

È morto il presidente della Tunisia Essebsi

È morto il presidente della Tunisia Essebsi
Presidente della Tunisia Beji Caid Essebsi

Nella giornata di oggi è scomparso il presidente tunisino Beji Caid Essebsi, all’età di 92 anni. La notizia è stata diffusa dall’ufficio della presidenza della Repubblica tunisina con un breve comunicato. Il figlio Hafedh aveva dichiarato alla tv locale Nessma che il padre era ricoverato in ospedale a causa di un’intossicazione alimentare che sarebbe stata anche il motivo di un precedente ricovero. 

A capo della repubblica tunisina dal 2014, Essebsi aveva ricoperto diversi incarichi di governo prima di diventare presidente: ministro sotto Habib Bourguiba e presidente della Camera sotto Ben Ali. Dopo la Rivoluzione dei Gelsomini, che nel 2011 costrinse alla fuga Ben Ali, Essebsi aveva contribuito alla fondazione del partito Nidaa Tounes.

Il premier tunisino, Youssef Chahed, dopo la tragica notizia ha proclamato sette giorni di lutto nazionale. L’incarico di presidente è stato assunto dal capo dell’Assemblea dei rappresentanti del popolo (il Parlamento tunisino), Mohamed Ennaceur, che ha giurato come previsto dalla Costituzione del 2014, davanti ai colleghi del Parlamento.

In un breve discorso televisivo Ennaceur ha detto che sarà il presidente di tutti i tunisini senza esclusione o distinzione e che lavorerà per stabilire la pace sociale, rafforzare il dialogo tra le varie parti e preservare i risultati acquisiti dalla Tunisia. Per questo ha anche invitato i tunisini all'unione, al sacrificio e al lavoro, oltre che a promuovere i valori del lavoro e dell'ottimismo, "un principio che genera fiducia e miracoli".

Ennaceur ha inoltre esortato i partiti e le organizzazioni e associazioni nazionali ad "avere fiducia nelle istituzioni statali e supportarle affinché la Tunisia rimanga libera, indipendente e invulnerabile". Il presidente ad interim ha rassicurato i tunisini sulle "istituzioni statali che funzionano regolarmente, in modo efficace e in piena operatività", sottolineando la necessità di preservare la sicurezza e i risultati della Tunisia. "Lo Stato continua a funzionare, la marcia della Tunisia continua dopo la morte di Béji Caïd Essebsi", ha aggiunto, rendendo omaggio al defunto leader che "si è dedicato al servizio del popolo, della patria e dello Stato e che costituisce uno dei grandi costruttori dello Stato tunisino e delle figure di spicco della Tunisia indipendente prima e dopo la rivoluzione del 2011".

Ennaceur si è infine congedato porgendo le sue condoglianze alla famiglia del defunto presidente e a tutti i tunisini, affermando che Essebsi sarà un modello per le generazioni presenti e future.

Aggiungi un commento

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.
CAPTCHA con immagine
Inserire i caratteri mostrati nell'immagine.