Kairouan | Live in Tunisia

Kairouan

Kairouan

Kairouan è considerata dai musulmani la quarta città sacra dell’Islam, dopo La Mecca, Medina e Gerusalemme. E’ in sostanza la capitale religiosa e spirituale della Tunisia.

Una leggenda racconta che la città fu fondata dal comandante militare Oqba Ibn Nafi nel 670 d.C. e deve il suo nome alla parola araba qayrawan che significa accampamento militare. Stando a quanto narra la leggenda, il sito dove sarebbe sorta la città fu scelto dal comandante Oqba Ibn Nafi, proprio dove inciampò il suo cavallo. Sotto gli zoccoli del cavallo si aprì un buco nel terreno ed iniziò ad affiorare una sorgente d’acqua. In questa sorgente, il comandante trovò una coppa d’oro che era scomparsa misteriosamente anni prima dalla Mecca. Secondo le deduzioni degli uomini del tempo, l’acqua di Kairouan doveva quindi derivare dalla stessa fonte sacra (la sorgente di Zem Zem) che si trova alla Mecca.

 

LA MOSCHEA DELLE TRE PORTE

La Moschea delle tre porte: fondata da un santo musulmano proveniente da Cordoba, presenta una facciata decorata in stile andaluso. Deve il suo nome alla presenza di tre porte che danno l’accesso al cortile ed alle sale di preghiera, una porta è per gli uomini, una per le donne e l’altra per i bambini; l’ingresso però è consentito solo ai musulmani.

 

MOSCHEA DI SIDI OQBA - LA GRANDE MOSCHEA

È senza dubbio il monumento più importante della città. Fu eretta dallo stesso fondatore di Kairouan, vanta un cortile molto ampio con colonne romane ed una gigantesca sala di preghiera. Il pulpito in legno (il minbar) è considerato il più antico di tutto l’Islam e si pensa che risalga all’836 d.C. Il suo cortile centrale fu progettato per raccogliere le acque piovane; è infatti in pendenza in modo da far convergere le acque verso un foro di drenaggio posto al centro del cortile.

 

BIR BAROUTA

Bir Barouta è il leggendario pozzo legato alla leggenda della fondazione della città. Si pensa che le sue acque siano sacre prechè collegate direttamente alla fonte sacra di Zem Zem. Un cammello, agghindato a festa e dotato di paraocchi, fa girare la ruota per attingere l’acqua dal pozzo. Si dice che “se bevi l’acqua del pozzo sacro, farai ritorno a Kairouan, tornerai in Tunisia”.

 

ZAOUIA DI SIDI ABID EL-GHARIANI

E’ un edificio originario del 1300 d.C. La sua edificazione fu voluta da Abid el-Ghariani, discepolo del devoto musulmano Al-Jadidi che morì durante un pellegrinaggio alla Mecca. Abid el-Ghariani, volle quindi costruire un edificio che lo commemorasse, dove egli stesso avrebbe passato il resto della sua vita ad insegnare la legge Coranica. Oltre al mausoleo di Abid el-Ghariani ospita anche il mausoleo, finemente restaurato negli ultimi anni, del sultano Moulay Hassan.

 

BACINI DEGLI AGLABITI

I Bacini degli Aghlabiti si trovano fuori dalla medina e sono delle enormi cisterne costruite nell’XI secolo. Sono una sofisticata opera di ingegneria per il tempo della loro costruzione, perchè l’acqua qui presente proviene dalle colline a 36 km di distanza.

 

MOSCHEA DI SIDI SAHAB - LA MOSCHEA DEL BARBIERE

la Moschea del barbiere Sidi Sahab. Accoglie al suo interno la tomba di Abu Zama el-Belaoui, uno dei compagni del profeta. Era soprannominato “il barbiere” perchè era solito portare con sé alcuni peli della barba di Maometto.

Slideshow Image: 

Aggiungi un commento

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.
CAPTCHA con immagine
Inserire i caratteri mostrati nell'immagine.