Assistenza sanitaria per vivere in Tunisia | Live in Tunisia

Sistema Sanitario

Sistema Sanitario
Assistenza sanitaria per vivere in tunisia

Assistenza sanitaria per i pensionati in Tunisia

I pensionati che hanno ottenuto la residenza in Tunisia dopo l'iscrizione all'AIRE possono godere di assistenza sanitaria. Ma ci sono delle differenze, che dipendono dal tipo di pensione.

  • Pensionati italiani del settore privato subordinato o autonomo: hanno diritto all'assistenza sanitaria completa tramite la CNAM (Caisse National d'Assurance Maladie)
  • Pensionati italiani del settore pubblico hanno spesso problemi ad ottenere i documenti necessari per una interpretazione controversa della convenzione tra Italia e Tunisia. Molti di costoro tuttavia hanno ottenuto quanto necessario e hanno potuto iscriversi alla CNAM.

Sistema sanitario e assistenza sanitaria per vivere in Tunisia

Il sistema sanitario in Tunisia è a un livello discreto ma vi sono ottime cliniche private. In tutti i casi il nostro consiglio è quello di farsi una assicurazione privata in Tunisia, essenziale per i pensionati italiani del pubblico, utile in ogni caso per quelli del privato, dal momento che consente di accedere alle migliori strutture sanitarie private che sono sicuramente di livello superiore rispetto al sistema sanitario pubblico.

Per avere informazioni aggiornate suggeriamo comunque di fare riferimento al sito del Ministero della Salute e di inserire la condizione che meglio rispecchia la propria situazione.

Curarsi in Tunisia

In linea di massima e come regola generale con quello che il S.S.N. italiano chiede di ticket, in Tunisia, con la stessa spesa, si ottiene direttamente la prestazione.

Il sistema sanitario, di antica tradizione e' assolutamente comparabile, quanto a competenze professionali e organizzazione, a quelli europei.

La gran parte dei medici di vecchia generazione si è laureata in Francia e oggi alcune facoltà di medicina tunisine, per esempio quella di Monastir, sono diventate dei poli scientifici internazionali. Ma ancora oggi moltissimi laureati tunisini in medicina si specializzano in Francia, grazie anche ad accordi tra i 2 paesi e a borse di studio.

Ospedali e farmacie

Gli ospedali in Tunisia sono numerosi e ben attrezzati, così come le farmacie, in maggioranza comunali e presenti in gran numero. Considerato il ridotto costo della vita e il cambio Euro/Dinaro, il costo dei farmaci è veramente basso.

Sanità privata

Per quanto riguarda la sanità privata, questa è diventata un settore di punta per l'economia tunisina, accogliendo un numero davvero rilevante di stranieri (francesi in primo luogo, ma anche inglesi e nord europei, per non parlare dei pazienti provenienti dai paesi arabi) che si recano in Tunisia soprattutto per cure dentarie o per visite e interventi in genere non coperti dalla sanità pubblica nel paese di origine (es. chirurgia estetica) o che richiedono lunghi tempi di attesa.

Cure dentarie in Tunisia

A settembre 2012 una serie abbastanza complessa di interventi ai denti (estrazioni, sinus lift e impianti) veniva preventivato a 8.950 euro. Questi stessi interventi fatti a Monastir, con gli stessi identici materiali, di fabbricazione europea, e con un esame preliminare in più rispetto a quanto previsto dai dentisti italiani è costato in tutto 2.800 euro.

In Tunisia esistono attualmente circa 80 cliniche private polivalenti, dislocate tra la capitale e le città di maggiore afflusso turistico. Ci sono poi diverse cliniche specializzate e numerosi studi dentistici attrezzati a curare pazienti provenienti dall'estero.

Chirurgia estetica in Tunisia

Insieme con l'odontoiatria, l'altro settore di punta è la chirurgia estetica, e anche in questo caso le prestazioni, a parità di livello qualitativo, costano dal 30 al 60% in meno  rispetto all'Europa occidentale, includendovi anche le spese di viaggio e soggiorno.

Rapporto prezzo/qualita'

Il rapporto tra qualità delle prestazioni e il prezzo in Tunisia è favorevolissimo.

A cosa sono dovute queste tariffe così basse? Certo non alla bassa qualità delle prestazioni o di materiali e attrezzature, come potrebbe pensare chi non ha mai visto con i propri occhi le strutture o come sostengono in malafede i detrattori. I motivi sono diversi. A parte quello contingente del cambio favorevole dell'euro, ce ne sono altri che fanno riflettere. Anzitutto le minori pretese economiche dei professionisti. Poi il minor costo della vita, che si riflette anche sugli stipendi, gli affitti o gli ammortamenti degli ambulatori, ecc.

E, ancora, una politica fiscale che premia con sostanziose detassazioni quelle strutture che lavorano con pazienti stranieri.

Assistenza sanitaria agli emigrati italiani (iscritti all’AIRE) che rientrano temporaneamente in Italia

I cittadini italiani e i loro familiari che risiedono all’estero, in Paesi non appartenenti all’Unione Europea o con i quali vige convenzione bilaterale, in caso di rientro temporaneo in Italia hanno diritto all’assistenza ospedaliera gratuita urgente, limitatamente alle prestazioni in forma diretta nei presidi ospedalieri pubblici e nelle strutture convenzionate (comprese le prestazioni specialistiche ambulatoriali erogate tramite il Pronto Soccorso) per un massimo di 90 giorni nell’anno in corso.

Decorso il termine dei 90 giorni di validità assistenziale, agli interessati sono assicurate le prestazioni urgenti con oneri a carico degli stessi.

Destinatari dell’assistenza sono esclusivamente i cittadini italiani iscritti all’A.I.R.E. titolari di pensione corrisposta da ente previdenziale italiano e coloro che hanno lo status di emigrato.

Per i cittadini iscritti all’AIRE l’assistenza sanitaria è garantita solo nel territorio italiano.

Viene rilasciato un certificato da utilizzare al bisogno. Rivolgersi presso gli Uffici Amministrativi di Anagrafe Sanitaria del proprio Distretto di riferimento.

Documenti necessari per ottenere l'assistenza sanitaria quando si rientra in Italia:

  • documento di identità valido;
  • dichiarazione rilasciata dall’interessato attestante l’inesistenza di un diritto al rimborso delle prestazioni sanitarie fruite in virtù di una copertura assicurativa, sia pubblica che privata, nel Paese di residenza e i periodi di assistenza eventualmente già fruiti nel corso dell’anno anche presso altre aziende sanitarie.

Commenti

Trasferimento in Tunisia

Sono ammalata di sclerosi multipla posso continuare a curarmi in Tunisia?

Ciao Anna,

Ciao Anna,
ti abbiamo risposto alla mail. Di principio si, ma sara' bene verificare nel dettaglio, magari mettendo in contatto il neurologo della struttura tunisina con il neurologo che ti ha in cura in Italia.

dialisi peritoneale

Si effettua la dialisi peritoneale, in tunisia?
Se si, con residenza ad Hammamet, qual' è la struttura più vicina?
A quali costi in cure mediche e medicinali dovrei far fronte?
Considerata la mia patologia, una assicurazione privata che integri quella pubblica, quanto potrebbe costare.
Capisco la complessità delle mie richieste, ma la mia decisione di trasferimento per me e la mia famiglia, 4 persone, dipenderà esclusivamente da questo.
Grazie per la cortese risposta.
Buona serata.

gf.

Ciao Gianfranco, c'e' un

Ciao Gianfranco, c'e' un centro dialisi ad Hammamet. E ci sono cliniche private che sono in grado di fare tutto.
Sarebbe consigliabile una visita in loco per rendersi conto di persona visitando i centri.
Il discorso assicurazioni non e semplice. Sopra una certa eta' non vengono fatte e/o sono molto onerose e/o prevedono esclusioni per le patologie in corso.
Ma il costo della sanita' privata in Tunisia e' paragonabile a quello di un ticket italiano.
Essendo una questione molto soggettiva, ti consiglio di metterti in contatto tramite l'appostoa pagina Contattaci raggiungibile dal menu in alto a destra per poterne discutere meglio.

Aggiungi un commento

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.
CAPTCHA con immagine
Inserire i caratteri mostrati nell'immagine.