Geografia | Live in Tunisia

Geografia

Geografia

Tunisia (nome ufficiale Al-Jumhūrīya at Tūnusīya, Repubblica di Tunisia), stato dell’Africa settentrionale; a nord e a est è bagnato dal mar Mediterraneo, a sud-est confina con la Libia e a ovest con l’Algeria. La superficie totale del paese è di 164.418 km² e l’estensione costiera è di 1.148 km; la capitale è Tunisi. La Tunisia è uno dei paesi del Maghreb, riuniti dal 1989 all’interno dell’Unione del Maghreb arabo.
La Tunisia è divisa in ventiquattro governatorati: Al Kaf, Al Mahdiyah, Al Munastir, Al Qasrayn, Aryanah, Bajah, Bin’ Arus, Biserta, Jundubah, Kairouan, Gabès, Gafsa, Madanin, Manubah, Nabul, Qibili, Sfax, Sidi Bu Zayd, Silyanah, Susa, Tatauin, Tawzar, Tunisi, Zaghwan.

La capitale Tunisi, maggiore agglomerato urbano nonché polo culturale del paese, è anche un importante centro portuale. Altre città di rilievo sono Biserta, Sfax, Susa, Kairouan e Hammamet.
 
La Tunisia può essere suddivisa in quattro principali regioni fisiche: la catena dell’Atlante, la valle della Medjerda, la regione degli chotts e il sahara tunisino. Un terzo del territorio tunisino è occupato dai contrafforti orientali dei monti dell’Atlante, che si snodano nel nord del paese e costituiscono la prosecuzione dell’Atlante Telliano e dell’Atlante Sahariano algerini.
 
Territorio e risorse naturali di Tunisia
Le vette delle due catene, che digradano a est su una fascia costiera pianeggiante, hanno altezze modeste (tra i 600 m e i 1.600 m) e culminano nel Jebel Chambi (1.544 m). La Medjerda, maggiore fiume del paese, sfocia nel golfo di Tunisi dopo aver attraversato una fertile vallata incuneata tra i monti.
 
Nella sezione centrale del territorio tunisino i rilievi lasciano il posto a un vasto altopiano che, raggiungendo in media i 600 m di altezza, discende gradualmente verso gli chotts, bacini lacustri salmastri situati sotto il livello del mare. Il maggiore di questi è lo Chott Djerid. Scendendo verso sud, gli chotts si congiungono al deserto del Sahara, punteggiato da oasi, che copre circa il 40% della superficie complessiva della Tunisia; la sezione occidentale del Sahara tunisino è occupata dal deserto sabbioso del Grande Erg Orientale.
 
La costa, rocciosa a nord e sabbiosa a sud-est, è inframmezzata da numerose insenature e golfi, tra cui il golfo di Gabès, che racchiude le isole di Djerba e di Kerkenna, e il golfo di Hamammet. La penisola di Capo Bon, estrema punta orientale della Tunisia protesa nel canale di Sicilia, dista circa 150 km dalle coste della Sicilia.

Aggiungi un commento

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.
CAPTCHA con immagine
Inserire i caratteri mostrati nell'immagine.